Domande Frequenti – FAQ

Alcuni chiarimenti a dubbi & quesiti in merito alle partecipazione ad escursioni ed eventi

Abbiamo raccolto alcune delle risposte alle domande che ci sono state inviate dalle persone interessate alla nostra associazione e alle nostre attività.

Ci auguriamo che il materiale raccolto rappresenti una risorsa utile a tutti coloro che sono interessati allenostre attività che prima di unirsi a noi vogliono chiarire alcuni dubbi (nella stragrande maggioranza dei casi  questo accade prima di partire per un’escursione).

Se per caso il materiale raccolto in questa sede non dovesse essere sufficiente saremo lieti di pubblicare, insieme a quelle già presenti, anche le vostre domande.

Scriveteci ad info@insolitisentieri.it per presentarci i vostri dubbi, vi risponderemo con molto piacere.

Posso partecipare alle vostre attività senza tesserarmi con Insoliti Sentieri?

Le attività inserite nel nostro programma escursionistico organizzate dalla nostra associazione sono rivolte esclusivamente ai soci di Insoliti Sentieri.

Quanto costa il tesseramento con Insoliti sentieri?

Il costo della tessera per l’anno 2015 è di euro 10,00. Se desideri partecipare ad uno degli eventi in programma direttamente sul sito, ma non sei ancora socio dell’associazione, potrai procedere in tranquillità; il tesseramento potrà essere fatto da una delle guide organizzatrici dell’escursione appena prima della partenza.

Un’escursione può essere annullata la mattina prima della partenza?

Al giorno d’oggi i canali meteorologici offrono servizi in grado di prevedere le condizioni meteo in maniera ottimale anche nell’arco delle 72 ore. Tuttavia il meteo ha un elevato grado di imprevedibilità e può quindi accadere che la Guida responsabile dell’attività escursionistica, al momento della partenza, valuti non sicuro lo svolgimento di un’attività escursionistica

Qual'è il vestiario più adatto per un'escursione?

Durante un’escursione devi sempre essere preparato alla possibile variabilità delle condizioni metereologiche.  Suggeriamo di vestirti a “cipolla” 🙂

Un “pile” pesante, che  puoi comodamente indossare o togliere su una maglietta a maniche corte,  dei pantaloni lunghi e leggeri che ti proteggano la pelle in presenza di spine o vegetazione alta. D’estate, un’alternativa al maglione potrebbe essere una felpa leggera a maniche lunghe.

Sono sempre utili una giacca impermeabile se il tempo cambia in peggio ed un cappellino con visiera se vi è molto sole!

Infine le scarpe da trekking sono l’elemento essenziale per poter camminare sui sentieri, altri accorgimenti verranno proposti dalla Guida in fase di presentazione dell’escursione stessa.

Cosa devo mettere nello zaino?

Un k-way per contrastare gli effetti di eventuali e repentini rovesci ed almeno un litro di acqua il cui quantitativo consigliato può comunque variare a seconda della presenza o meno, sul percorso di fonti o altri punti in cui sia possibile riempire le borracce. Consigliamo inoltre di portare con sè una crema con protezione solare, ma questo dipende in buona parte da se il percorso che affronteremo lo richiede.

Oltre all’attività escursionistica offrite altri servizi?

La nostra Associazione Culturale spazia in un’area tematica ampia che va dall’educazione ambientale all’organizzazione di eventi a tema. Tutti i nostri obiettivi sono mirati alla conoscenza storico-naturalistica del territorio e ad una maggiore sensibilizzazione ecologica.

Come posso conoscere il vostro statuto?

Lo statuto della nostra associazione è pubblicato e consultabile liberamente da tutti a questa pagina del sito.

Qual'è la vostra filosofia di cammino?

Camminare significa viaggiare al ritmo della natura. Siamo fermamente convinti di ciò e per questo tutti i nostri viaggi sono nell’ottica del turismo responsabile, un turismo che lascia il minimo impatto sull’ambiente e sulle persone, ma fatto di tante attenzioni verso i luoghi visitati e verso i nostri soci.

Con noi camminano sia persone alla prima esperienza di trekking che camminatori esperti. Il nostro team è formato di guide professioniste; i prezzi dei nostri viaggi sono giusti e totalmente trasparenti.

Sono poco allenato, posso comunque partecipare alle vostre escursioni?

Chiunque può partecipare ai nostri viaggi, consigliamo a tutti coloro che manchino di allenamento di partire dalle escursioni di difficoltà inferiore. Anche chi ha 60 anni e non fa sport può partecipare senza controidicazioni o rischi per la salute, se si allena qualche giorno prima di partire con lunghe passeggiate, qualche dislivello, e si abitua a portare uno zaino sulle spalle del peso corrispondente a quello che dovrà avere in viaggio.
Se hai dei dubbi, telefona alla segreteria e chiedi di parlare direttamente con la guida che organizza l’escursione a cui ti piacerebbe partecipare, le guide sapranno certamente chiarirti meglio.
Ricorda che tanti hanno partecipato ai nostri viaggi prima di te, e abbiamo sempre fatto il possibile perché ognuno camminasse al proprio passo con gioia!

Sarebbe possibile partecipare ad una escursione in compagnia del mio cane?

Gli animali sono benvenuti e tendenzialmente si possono portare con se in una escursione, ma non devono essere lasciati liberi per evitare danni alla natura e/o a terzi.

Si deve solo verificare di volta in volta se ci possono essere impedimenti locali, per esempio nel Parco Nazionale d’Abruzzo è vietato camminare coi cani, oppure ci possono essere problemi di trasporto. In alcune aree protette potrebbero esservi delle restrizioni che saranno comunque ben segnalate in fase di presentazione dell’escursione stessa. Ma risolti i problemi, il cane entra nel gruppo come un partecipante tra gli altri, e spesso arricchisce l’esperienza di tutti, ogni incontro è ricchezza.

  Troverai questo simbolo ai viaggi in cui è possibile portare un cane, rispettendo alcune regole che dettaglieremo.

NB: se volete partire con il vostro cane, PRIMA di fare la prenotazione chiamate la segreteria.